TRUCCO MARSALA: IL TUTORIAL

DSC_0041DEFINITIVA

 

DSC_0087< DSC_0093

Il marsala è il colore dell’anno e lo sanno anche i sassi, quindi un trucco color marsala è la sfida obbligata di ogni giornale di moda.

Premetto, a me non piace particolarmente perché mi sembra un po’ triste: risalta bene solo se accompagnato da colori con più personalità (non necessariamente vivaci, ad esempio il rame, come insegna ClioMakeup, sempre sia lodata).

  • “Qual è il colore dell’anno?”
  • “Marsala”
  • “Marsala? Come il liquore?” O.okanye-wtf

Ma è la mia modesta opinione, quindi ho raccolto la sfida e questo è il risultato:

DSC_0080DEFINITIVA

BASE: Vichi dermablend 25- nude mischiato a Clinique even better 01 alabaster, questo perché, oltre ad ottenere una nuance più vicina al colore di pelle della modella anche la texture e la tenuta del prodotto che stendo migliora. Nel tempo, infatti, ho notato che per quanto abbia una coprenza OTTIMA, dermablend di vichy tende ad essere più complicato da stendere (pastoso, per l’esattezza) e a rilasciare colore macchiando vestiti e accessori (RIP la mia sciarpa bianca). Per ovviare all’inconveniente del prodotto, tipico dei fondotinta molto coprenti, ho deciso quindi di mischiarlo con un altro prodotto più leggero.

903701732 2f6ee5ee6847 Clinique-Fondotinta-Even_Better_Makeup_SPF_15

Dopo aver amalgamato i due fondotinta ho aggiunto il primer (the pore professional di Benefit, ma ne esistono di più “leggeri” per la pelle). Vi chiederete: il primer non va messo prima? Risposta: ni.

Ovvero: potete metterlo prima, ma attente a stenderlo bene altrimenti quando mettere il fondotinta la pelle assume una texture strana, con degli antiestetitci grumetti. Completate il tutto con della cipria trasparente.

OCCHI: Per alice ho scelto un trucco che enfatizzasse la forma dell’occhio, sfumando due ombretti grigi su tutta la palpebra mobile, ho completato con un filo di rimmel liquido e tanto mascara.

m8390428_P1763114_princ_heroIo ho usato la scala di grigi in basso dalla palette/tablet di Sephora, ad esempio, ma non la consiglio particolarmente perché sono ombretti molto “liberi” che vanno lavorati.

COUNTUR: Con moderazione, un po’ di blush per la tridimensionalità del viso, a scolpire gli zigomi.

peachy keen 553

LABBRA: Dopo aver delineato le labbra con una matita dello stesso colore (delle labbra), ecco il marsala: rossetto e gloss per finire.

mac-divatumblr_inline_ng4bakUmrP1qkygmm

Personalmente non possiedo un rossetto marsala (mi invecchia di 10 anni come minimo), ma ve ne propongo due in commercio: il primo è il mac diva, true marsala quando applicato, l’altro (Maybelline crazy for coffee) è una tonalità più rosata, più portabile anche senza un look importante 😉

DSC_0058DEFINITIVADSC_0049definitiva

Modella: Alice Iuso

Foto: Gaia Ravazzi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...