TBT: LA NOSTRA INTERVISTA A CLIO MAKE-UP

Un altro Throwback Thursday di quando Looksmart era una rivista vera e propria (se volete dare una sbirciatina qui trovate il nostro archivio). Vogliamo condividere con voi una delle più belle interviste che abbiamo realizzato nel lontano 2011 quando la dolcissima Clio ha concesso a due sedicenni alle prima armi di intervistare la guru del make-up più famosa in Italia.

Lei era così:

61542_428765106050_1199297_n     VS    10958582_10152785195671051_8376875885407671567_n

La nostra copertina dell’epoca:

cover

Ora bando alle ciance e passiamo all’intervista.

Ciao, Clio parlaci un po’ di te e della tua passione:

Mi chiamo Clio, , vivo a New 10441057_10152504893236051_1735376963269717529_nYork da quattro anni  (ora sono 8 ndr) e  faccio la make-up artist.Ho iniziato ad amare il trucco  quando avevo 12 anni circa, ma  fin da quando ero piccola piccola ho sempre amato i colori e la pittura.

Perché ti sei trasferita negli Stati Uniti e quanto è cambiata da allora la tua vita?

Mio marito voleva venire a studiare a New York, ne abbiamo parlato e ho capito che anch’io avevo più possibilità di realizzazione qui che non in Italia, ma soprattutto siccome non sapevo ancora cosa volevo fare nella vita,  professionalmente parlando, New York era comunque una esperienza positiva se non altro per l’inglese ( che io non sapevo  prima di venire a vivere qui ) . La mia vita è cambiata tantissimo, ho un lavoro che amo, conosco l’inglese, ogni giorno sono a contatto con centinaia di culture diverse. Sicuramente una fantastica esperienza !!!

clio-make-up_470x305Quanto cambiano le opportunità per una make-up artist tra vivere in Italia e a New York?

Penso che cambi soprattutto all’inizio, New York offre possibilità anche a chi è giovane e con poca esperienza mentre in Italia i primi tempi sono molto più duri .Poi una volta avviato il lavoro penso si possano avere opportunità anche in Italia.

C’è qualcuno a cui ti ispiri?

A tutti e a nessuno:-) Sono una grande lettrice di riviste di moda, trucco  design, prendo ispirazione dai colori dai quadri, dalle star: è importante la curiosità e la ricerca per chi fa un lavoro creativo!!

23c97e9cb93576e45d2feaf00d0e8502

 Come ti è venuta l’idea di aprire un canale make-up?

Esistevano dei canali di trucco in inglese ma nessuno in italiano, io e mio marito così abbiamo pensato di aprirne uno.Il fatto di  frequentare  una scuola professionale mi ha dato la spinta necessaria, sapevo che avrei avuto tante cose da raccontare soprattutto le cose imparate sul campo e non semplicemente quelle sentite dire in giro.Il mio canale è stato il diario virtuale di quello che ogni giorno apprendevo andando a lezione.

Progetti per il futuro? Sogni nel cassetto?

Il futuro non lo so,aspetto sempre che  sia lui a decidere che ne sarà di me.Fino a questo momento ha sempre funzionato,credo che fasciarsi troppo la testa non serva e nemmeno avere troppi obbiettivi.Il mio è quello di esser felice e siccome lo sono tutt’ora, mi do da fare in ogni cosa che faccio e aspetto.

clio

Il make-up è un’arma a doppio taglio: potrebbe esaltare i tuoi lineamenti oppure farti sembrare ridicola.Secondo te qual è l’età giusta per iniziare a usare il make-up e in quali occasioni è opportuno?

Trovo che  il giusto stia sempre nel mezzo: come in tutte le cose non bisogna mai esagerare.È sempre meglio iniziare con pochi elementi, ma soprattutto è sempre importante interpretare la propria personalità e il proprio stato d’animo senza copiare lo stile altrui.Esiste poi il gusto soggettivo… non sempre si può piacere a tutti e  l’importante è piacere a se stessi!

Che ricordi hai del liceo? Raccontaci un momento imbarazzante.

Ho frequentato due licei, prima lo scientifico poi sono andata a lavorare per tre anni in Germania nella gelateria di mia madre per poi tornare  e frequentare l’artistico.Mi Schermata-2014-07-27-alle-11.08.10ricordo che rientrare è stata durissima perché erano tutti più giovani di me di 3 anni e mi sentivo un po’ la mamma. Alla fine mi sono riuscita ad inserire bene , ma le prime settimane mi sentivo  proprio un pesce fuor d’acqua.In generale  ricordo con nostalgia il periodo della scuola, è stato e sarà sempre un momento magico, di scoperte e di gioie  ma anche di dolori.Quando si incomincia poi a lavorare tutto cambia lo dico sempre: studiate  e godetevi questi momenti; studiare a volte può esser difficile ma in compenso si fanno tantissime esperienze super positive .

Mai senza: correttore, burro-cacao,blush e matita per sopracciglia.

Infine, mini consiglio alle nostre lettrici per un look perfetto tutti i giorni?

Il mio trucco dei 5 minuti è fondotinta minerale se ho qualche imperfezione da correggere, altrimenti direttamente solo un po’ di correttore color salmone sulle occhiaie,  blush color pesca , rossetto acceso se non ho tempo per gli occhi  oppure al posto del rossetto se ho due minuti in più  un velo di  ombretto  color champagne e abbondante mascara con  burro-cacao sulle labbra:-)

Date un’occhiata al suo post dedicato alle giovani e giovanissime cliccando qui o qui

Giulia Iani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...