Test: Gloss per capelli Carlita Dolce (biondo miele)

Per le appassionate di spignatto Carlita Dolce è davvero insuperabile con le sue ricette bio e i consigli su dove reperire prodotti con buon INCI. Tenendo in mente questa salda verità, ho deciso di cimentarmi nell’abile arte del creare intrugli per odorare di cucina indiana per una settimana, tutto con l’unico scopo di ravvivare i miei riflessi dorati.

Testerò per voi, dunque, nella speranza di non ritrovarmi la testa giallo zafferano una ricetta casalinga che ha come scopo quello di rendere i capelli più lucidi, sani e pieni di riflessi.Riuscirà a mantenere queste promesse?

Ingredienti

11350321_10205508322220932_1660250397_n

Vi indico giusto un paio di cose:

  • Balsamo-Garnier-Mandorla-e-fior-di-LotoPer quanto riguarda il balsamo, se anche non possedete il balsamo alla camomilla ravvivante Schultz, si può tranquillamente sostituire con un qualsiasi altro balsamo purché bio.Io ho scelto il balsamo Garnier alla mandorla dolce e fiori di loto con cui mi sto trovando davvero bene.
  • Dovete stare attente invece all’henné: assicuratevi che sia neutro e che non contenga altro oltre alla Cassia.
  • L’olio essenziale al limone non è uno step necessario ma vi farà odorare leggermente meno di pollo al curry.Io non ce l’avevo in casa così ho deciso di non utilizzarlo.

Vi dico quanto ho speso: henné neutro 100 g Henne Colour 7 euro, curcuma 2,20 euro, balsamo Garnier 1,90 euro, zafferano Cannamela 3 bustine 2,40 euro, un limone 0,40 centesimi.Totale:13,90.Tenete presente quando farete questa spesa che non ho finito nessuno di questi prodotti e che queste dosi vi basteranno per circa 3 impacchi.

PREPARAZIONE E APPLICAZIONE

Seguendo le dosi e munite di cucchiaio di plastica, mettete insieme gli ingredienti assicurando che il composto risulti bello omogeneo. Non spaventatevi perché sarà estremamente denso e vi ritroverete a chiedervi come cacchio potrà stendersi agevolmente. Il colore sarà all’incirca questo, un verde tendente al giallo curcuma:

11349036_10205508319740870_1950575103_n 11272270_10205508319580866_752559827_n

Come vedete dalle foto era parecchio denso, cosi ho deciso prima dell’applicazione di aggiungere un altro cucchiaio di balsamo e un filino d’acqua per far sì che si stendesse meglio.

Questa maschera è fatta per essere applicata dopo il lavaggio dei capelli, sui capelli umidi. Dopo il lavaggio,INDOSSATE I GUANTI (ve lo dico perché la curcuma lascia giù uno spiacevole colore giallo evidenziatore quindi vi sconsiglio di saltare questo step) e stendete il composto. Avvolgete i vostri capelli con della pellicola o in una cuffia di plastica ( io li ho ricoperti successivamente anche con un telo di spugna per generare maggior calore) e lasciate agire il composto.

Non essendo un prodotto chimico può stare in posa senza rovinare i capelli quanto volete, vi consiglio di tenerlo su da un minimo di 30 a 60 minuti per ottenere un buon risultato.

Se avete i capelli spessi come nel mio caso,non vi consiglio di tenerlo di più perché sebbene l’hennè sia un potente alleato per i nostri capelli la prima volta che l’ho tenuto  3 ore mi sono ritrovata degli arbusti spessi quanto una sequoia centenaria al posto dei capelli. Ergo, no, non a tutte fa bene tenerlo in posa in eterno.

RISULTATO E OPINIONI

Ho deciso di scattare una foto prima/dopo della mia favolosa nuca per farvi capire che il risultato non è assolutamente drastico.Se avete i capelli castano chiaro non diventeranno improvvisamente giallo canarino, semplicemente ravviverà i vostri riflessi.

11273442_10205508319340860_1400157086_n

Se devo essere onesta il risultato mi piace, vedo molti più riflessi tendenti al biondo nella seconda foto e i capelli al tatto sono più morbidi.Lo trovo decisamente adatto a chi vuole fare un trattamento ristrutturante che però doni un po’ di lucentezza al capello.

11358678_10205508792392686_870572875_nUnica pecca per quanto mi riguarda è sempre il problemino con l’henné che mi rende i capelli molto più spessi ( e dunque rigidi) quindi non me la sento di consigliarlo al 100% a tutte le tipologie di capelli che non siano secchi e fragili.Per quanto riguarda il colore,invece, lo consiglio più che altro a ragazze dal biondo scuro al castano nocciola perché la curcuma tende un filo al giallo canarino sparaflashato e ne temo un po’ gli effetti su un biondo troppo chiaro.

Detto ciò puzzerete in eterno di cibo indiano quindi vi consiglio vivamente, se intendete uscire di nuovo, un profumo molto potente in ingenti quantità.

Fatemi sapere se avete provato questa ricetta, che ne pensate e se vi possono interessare altri test su me medesima o nuovi topi da laboratorio per le ricette più famose.

La ricetta è tratta da un post di Carlita Dolce Come ottenere capelli con riflessi chiari  e luminosi senza tintura se volete dare una sbirciatina 🙂

Besos,

Gaia Ravazzi

Annunci

Un pensiero su “Test: Gloss per capelli Carlita Dolce (biondo miele)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...