Make up occhi da cerbiatta (astenersi gatte morte)

Non troverete tutorial su come valorizzare al meglio la vostra abbronzatura, non finché non avrò finito anche io la sessione di esami.

Premesso ciò, oggi vi riporto la mia ultima fatica, un make up bon ton ma intrigante, ispirato a questa foto trovata in rete (ovviamente fotoshoppatissima):

942f2fefedd2a1f1b1cad93afbe15981

Che ho poi scoperto essere parte della campagna french ballerin di Lancôme per la primavera dello scorso anno.
Il look mi piace molto perché è molto elegante e fine, ma adatto ad una ragazza giovane e decisamente magnetico. L’ideale di bellezza qui richiamato è quello occidentale ottocentesco: pelle di porcellana e occhi da cerbiatta (i doe eyes erano un must nell’era vittoriana), tuttavia è reso moderno da sopracciglia curate, occhi magnetici e dall’uso del blush.

Ora, rielaborando l’dea madre ho deciso di eliminare un il pallore eccessivo, ma mantenere il concetto di base, insomma questa è la versione di LookSmart:

DSC_0480  DSC_0475

BASE e BLUSH:

Per rendere l’incarnato etereo, ho usato un fondotinta liquido, illuminante e cipria (tanta cipria) per completare. L’illuminante va usato con grano salis, ossia vale la regola del “poco ma nel punto giusto” in questo caso sulla parte superiore dello zigomo, sotto il contorno occhi, allungato un pochino verso il naso, senza arrivarci.

Come blush ho utilizzato una combo dalla famosa palette dal nome orrido: “i Blushissimi” della Neve Makeup.

palette-blushissimi

Nella fattispecie ho usato Starfish per scolpire lo zigomo e dare tridimensionalità al volto: ho usato un pennello per sfumare l’ombretto e l’ho usato per applicare il prodotto per scolpire gli zigomi, ai lati del viso e sulle tempie. Ho poi sfumato con un pennello da blush e con lo stesso ho applicato Emoticon sulla parte superiore dello zigomo.

DSC_0464DSC_0461

OCCHI: Per rendere magnetico ma discreto lo sguardo ho optato per un ombretto luminoso bianco panna applicato su tutta la palpebra mobile ed allungato oltre l’angolo interno dell’occhio. Dopo averlo applicato sono passata all’eye liner, ne ho scelto uno super nero in gel, ed ho tracciato una riga di spessore medio (3 mm c.a) lungo l’attaccatura delle ciglia, assottigliandola alla fine in una piccolissima codina.
Ho completato con piegaciglia e mascara, tanto mascara.

DSC_0512 DSC_0444

DSC_0469

LABBRA: Ho disegnato il contorno delle labbra con una matita rosa antico, poi con la medesima ho colorato anche l’interno, ho poi applicato un rossetto rosa e del gloss per farle risaltare ulteriormente.

Spero che il trucco da moderna Silfide vi sia piaciuto, alla prossima!

Elisa Yoshitake
Modella: Elisa Onorati
Fotografa: Gaia Ravazzi

Annunci

6 pensieri su “Make up occhi da cerbiatta (astenersi gatte morte)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...