Come evitare il segno dell’elastico

Se i problemi cambiano con l’arrivo di settembre e del freschetto (ma quale freschetto?!?!), alcune cose sono sempre le stesse. Un esempio? Donne che combattono ogni giorno con il segno della coda.La nostra Federica di Indaco&Cannella ci parla di quattro modi efficaci per evitare di avere quell’orrendo segno indelebile che nemmeno la piastra più potente porterà via.Ascoltatela perché lei e i suoi meravigliosi capelli oro naturali (dovevo dirlo a qualcuno ed esprimere la mia più profonda gelosia) sanno quello che dicono.

Originally posted on Indaco&Cannella:

4 MODI PER EVITARE IL SEGNO DELL’ELASTICO

Se parliamo di trucco e parrucco, ci sono due cose che odio profondamente dell’estate: quando stendi il fondotinta alla perfezione e poi rovini tutto sudando come un muratore a mezzogiorno e quando ti rimane il solco dell’elastico sui capelli. Se per la prima puoi anche fartene una ragione, riagguantare il pennello e applicare un altro strato alla se-stavolta-non-rimani-così-vedi-che-succede; per la seconda non c’è nulla da fare. È la condanna di chi come me ha i capelli lisci, dobbiamo solo imparare a conviverci.

Siamo sempre alle solite. È pieno agosto e fuori ci sono quaranta gradi all’ombra. Hai avuto la brillante idea di uscire da casa con i capelli sciolti, magari proprio perché erano ancora vaporosi e freschi di lavaggio e non hai idea di quello che ti aspetterà una volta varcata la soglia di casa. Cammini sprezzante per la città fino a quando non ti ritrovi grondante di sudore. Ti fermi, frughi disperata nella borsa e, tadan!, tiri fuori l’elastico che probabilmente è rimasto lì dentro dall’era paleolitica.  Ed ecco allora che arriva il dilemma del secolo: continuo a soffrire il caldo o lego i capelli? E attenzione, perché dopo aver scelto non si può più tornare indietro.

1

Eh no, perché una volta raccolti i capelli nella veloce e pratica coda di cavallo, li abbiamo segnati per sempre. Il segno dell’elastico a metà lunghezza, quella curva antiestetica che è terribile quasi come il rossetto sui denti, rimane lì a testimoniare il tuo misfatto. E tu che rimpiangi di non essere come una di quelle ragazze, che di solito vedi in palestra, che non sudano neanche quando fanno zumba!

2

Di soluzioni alternative alla coda di cavallo ce ne sono a bizzeffe e sono altrettanto veloci, pratiche e anti-sudore. Anzi, quelle che vi elencherò qui sotto lasciano i capelli anche leggermente mossi il che, personalmente, non mi dispiace mai. Perché tanto dobbiamo arrenderci: legare i capelli significa viziarli in una qualche maniera. Perché, quindi, non farlo a nostro vantaggio?

BUN SPETTINATO

Niente capelli sul collo o sulla fronte e niente segni d’elastico. Uno dei miei preferiti per la praticità e per come mi lascia i capelli una volta sciolti. Non aspettatevi di avere boccoli come se aveste arricciato i capelli con una piastra, ma quella leggera ondulazione è molto gradevole da vedere. Non a caso, è proprio quello che sto portando adesso mentre sono al computer!

1 ok

[ Per continuare a leggere  il tutorial clicca—> qui]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: