The curvy diary: 6 outfit Violeta by Mango (parte prima)

Mettiamo subito in chiaro una cosa, la più importante: non sono una fashion blogger e non ho le carte in regola per diventarlo, nonostante mi piaccia curiosare sui profili di chi ne ha fatto una vera e propria professione.

Il motivo per cui ho deciso di scrivere questo post è uno solo: farvi entrare nella mente di una persona sovrappeso quando va a fare shopping.

Si parla tanto di “curvy”, di “morbidezze” e di “ciccia in eccesso”, ma il problema spesso è come se ne parla. Non dico di additare ogni piccola imperfezione con fare da Inquisizione spagnola, per carità, ma non dico nemmeno di chiudere gli occhi davanti a quelli che spesso sono i rischi che si possono correre.

Chiudiamo la parentesi subito dopo averla aperta: se una persona è in salute e sta bene con se stessa, agli altri cosa dovrebbe interessare del suo aspetto fisico? Sono una appassionata seguace della filosofia “Vivi e lascia vivere!”, ma sono anche una sostenitrice della filosofia per cui le aziende di abbigliamento dovrebbero ricordarsi più spesso di fare taglie più umane e meno aliene.

Vi è mai capitato di provare a indossare un pantalone della vostra taglia e non riuscire a far passare nemmeno la caviglia?
Vi è mai capitato di trovare il vestito dei vostri sogni ma non riuscire a chiudere l’ultimo pezzetto di lampo?

Vi è mai capitato di cambiare outfit davanti allo specchio tre/quattro volte perché non vi convinceva proprio nulla?

Bene, questi sono i patemi d’animo di chiunque si trovi a dover fare i conti con se stesso, per quanto in forma si possa essere; immaginatevi quelli di chi, come me, cerca di valorizzare i propri punti forti mettendo in secondo piano quelli deboli che però sono molto più in bella vista di quanto dovrebbero.
“Welcome to my life”, come cantavano i Simple Plan, ma soprattutto… “benvenuti nel mio camerino”, per parafrasare Benedetta Parodi.
Oggi vi imbarcherete in una missione alquanto divertente: mi accompagnerete a fare shopping da Mango che ha lanciato da qualche tempo la linea “curvy” e che, nello store del Corso a Milano, dedica la metà del piano interrato alla collezione “Violeta”.

Violeta è una linea che nasce nel 2014 ed è dedicata alle donne tra la 44 a la 56 o come direbbero loro le donne”ultrafemminili” (questo concetto spiegatemelo per favore che mi è poco chiaro).

violeta_new_season
Immaginatevi la situazione: per una taglia 50/52 come me entrare nel reparto “Violeta”di Mango  è come per una taglia 38/40 entrare da Abercrombie & Fitch.
Non potevo credere ai miei occhi e mi sono sentita un po’ in America, dove tutti i negozi (più o meno) hanno taglie più abbordabili per le persone in carne come me e, soprattutto, hanno reparti appositi per le taglie forti (fino ad arrivare alle taglie “fortissime”!).

Davanti a tanta scelta non sapevo davvero da che parte cominciare ma insieme a Giulia (la mia accompagnatrice di fiducia, che ringrazio per la pazienza e per le dritte!) abbiamo pensato di provare a indossare gli abbinamenti suggeriti dai manichini o dalle foto del catalogo… più o meno.

Chiara e Giulia

OUTIFIT 1:GONNA CON LA ZIP

La gonna mi aveva completamente conquistata non appena arrivata nel negozio, ma sul manichino era abbinata ad una maglietta bianca semplicissima e ad un giacchetto di jeans che non mi convincevano. L’ho abbinata a questa maglia con il bordo in pizzo perché solitamente adoro gli inserti di pizzo, ma questa volta ho toppato: mi sono guardata allo specchio e non mi sono sentita assolutamente a mio agio. La gonna che si indossava aprendo completamente la zip mi aveva molto gasata, ma una volta indossata la magia si è rotta. Sicuramente ho sbagliato abbinamento, ma non potevo pensare di rimanere più a lungo dentro quella gonna che, per quanto comoda (un guanto, davvero!), non mi faceva sentire a mio agio.

Outfit1

Gonna: 29,99 euro; maglia: 49,99 euro

OUTFIT 2: PULLOVER TRICOLORE + PANTALONI

Stavolta ho seguito l’abbinamento suggerito dal manichino e ho preso questi pantaloni che non avrei altrimenti mai scelto in maniera autonoma (la fantasia mi ricorda delle vecchie gonne di alcune parenti che quando ero piccola mi terrorizzavano, chiedo venia agli amanti del genere) e un maglione che mi aveva conquistata al primo sguardo. I pantaloni erano stretti sui fianchi (nella seconda foto si può notare il rotolino di pancia che il maglione rivela impietosamente e che ero già pronta a notare, avendo visto la situazione di partenza una volta indossati i pantaloni), ma il maglione non ha deluso le mie aspettative e non vedevo già l’ora che fosse autunno per poterlo sfoggiare in ufficio. Poi mi sono ricordata che lavoro in remoto e che probabilmente non comprerò il maglione in questione (ci sto ancora pensando, però!) e ho definito il completo come i classici vestiti da “tra quattro chili”. Chi vive costantemente in altalena con la dieta può capire il riferimento, chi non ha di questi problemi sappia che è abbondantemente invidiato.

53055648_76_B Outfit2

Pantaloni: 59,99 euro; maglione: 49,99 euro

Stay tuned,

A presto con la seconda parte

Chiara Colasanti

Annunci

3 pensieri su “The curvy diary: 6 outfit Violeta by Mango (parte prima)

  1. HotChocolate264 ha detto:

    Il primo abbinamento non mi fa impazzire, la gonna ti sta bene, ma la maglia non mi dice proprio nulla. Il secondo invece ti sta benissimo e non noto alcuna delle imperfezioni di cui parli. COMPRA TUTTO! Te lo consiglio davvero! 😀 (perdono! Ho le mani bucate!)

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...