La storia delle sopracciglia

Ormai lo sapete, amiamo Federica di Indaco&Cannella, anche se da quando è migrata in Irlanda per l’Erasmus ha smesso di trattare quegli argomenti che più amiamo condividere diventando Irlandacentrica, passatatemi il termine.Dopo il suo recente annuncio riguardo l’uscita del suo primo libro I segreti di Mydeklaine (se siete curiose cliccate qui) abbiamo deciso di ripescare uno dei suoi articoli meno recenti sulla storia delle sopracciglia per riportarvi all’attenzione un dramma delle donne di ogni secolo.

Originally posted on Indaco&Cannella:

LA STORIA DELLE SOPRACCIGLIA

Qualche giorno fa stavo guardando mia nonna. Devo ammetterlo, è una cosa che faccio spesso e che mi dà sempre molti spunti di riflessione. Scrutando ogni suo dettaglio ho iniziato a pensare a come la moda si sia evoluta nel tempo, adattandosi costantemente e ai cambiamenti e ai gusti storici e culturali.

Mi sono resa conto che quando si inizia un viaggio nella storia alla scoperta delle tendenze più in voga in un determinato periodo, bisogna cercare di non fermarsi solamente agli accostamenti di colori discutibili e ai tagli di capelli improponibili che spesso vediamo nelle vecchie foto. Bisogna considerare l’insieme nella sua completezza.  In particolare, ciò che questa volta ha suscitato la mia curiosità sono state proprio loro: le nostre amate (e spesso odiate) sopracciglia.

Le sopracciglia sono un dettaglio fondamentale sul nostro viso, sono la cornice dei nostri occhi e ciò che ci aiuta a valorizzare lo sguardo. Puoi avere dei fantastici occhi color acquamarina o un perfetto taglio vagamente orientale, ma se Madre Natura ti ha creato con il monociglio e non fai niente per aggiustarti, non c’è trucco o eyeliner che tenga. Il tuo sguardo è rovinato.

Basta averne cura regolarmente e trattarle come le nostre migliori amiche per essere ripagate e beneficiare di tutta la loro riconoscenza. L’unico difetto è che, ahimè, loro si ricordano tutto. Quando inizi a riscoprire il tuo corpo, diciamo intorno ai 13/14 anni, e prendi a martoriarle spinzettando di qua e di là, creando archi asimmetrici e buchi che sono grossi quanto crateri lunari, non basterà semplicemente lasciarle ricrescere per cancellare ogni traccia dei tuoi misfatti. Eh no, loro continueranno ad esprimere il loro disappunto ricrescendo male, più sottili e storte, se ci dice bene, altrimenti sciopereranno per anni lasciandoti così, con un vuoto imbarazzante e decisamente esagerato proprio sopra il naso. E con ciò, addio allo sguardo magnetico che tanto volevamo realizzare. A questo punto, quasi rimpiangiamo il nostro caro vecchio monociglio!

beauty-mistake-unibrow

Ho realizzato tutte queste cose guardando mia nonna, che sfoggia le stesse sopracciglia fine e super arcate dalla seconda metà 1940. Le sue amichette, devo dire, sono decisamente vendicative e ormai lei ha deciso di arrendersi alla loro supremazia. Inutile forzarle a crescere come dice lei, sono troppo ribelli per cedere anche solo di un millimetro.

Sulla scia di queste riflessioni, oggi ho deciso di portarvi con me in un viaggio storico alla riscoperta della sopracciglia, troppe volte sottovalutate dalle belle donne dell’epoca. Come anno domini ho deciso di eleggere proprio il 1940, l’anno in cui la mia nonnina ha scelto quale forma avrebbe portato per tutta la vita.

1940

anni 40 2anni 40 panni 40 3

Negli anni ’40 le sopracciglia si portano super depilate, sottili e arcate, come vediamo nelle foto. L’eleganza… adoro questo decennio!

1950

anni 50 p

Negli anni ‘50 le sopracciglia sono più folte, spesse e definite, decisamente più audaci, come testimoniano queste due intramontabili icone di stile: Liz Taylor (a sinistra) e Audrey Hepburn (a destra).

[ Per continuare a leggere clicca—> qui]

Annunci

2 pensieri su “La storia delle sopracciglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...