#AVRobertson: la nuova collezione per le feste su Asos

Ah, Dio benedica il Black Friday e perché no anche il cheap Monday o qualsiasi altra trovata americana per spendere di meno e darci alLO shopping pazzo, online e non solo. Oggi @The Trendy Diary ci parla di una delle recenti collezioni ASOS dedicata alle feste.

The Trendy Diary

Le festività natalizie stanno per arrivare e con esse non mancano le novità provenienti direttamente dainoti brand. In questo caso voglio parlarvi della bellissima opportunità che Asos ha dato alla giovane designer Amie VictoriaRobertson.
Diplomata al Central Saint Martins, la giovane ragazzafirma la capsule collection per le feste per Asos Black, la collezione di lusso di Asos che da spazio ai nuovi talenti.
Abitini dal collo alto e manica a 3/4, miniskirt e top dalle linee minimal impreziositi da ricami e paillettes, così come i sandali e la pochette.Look assolutamente perfetti per le feste e non solo.

Il tutto è acquistabile online sul sito Asos.



View original post

Headband braid: il mio segreto

Ci sono mattine in cui, non c’è niente da fare, i nostri capelli non vogliono collaborare e quindi zaannnn, coda e via. Altre mattine invece sono ancora più disastrose ma abbiamo quei tre minuti in più per cercare di rimediare alla tragedia che sta avvenendo sulla nostra testa, nella speranza di un’illuminazione divina.

Unknown-1.jpeg

Una mattina, alle prese con questo dubbio amletico, ho scovato un tutorial online per rimediare alla mia orrenda e disastrosa vertigine attaccata alla cute. Quelle mattine in cui nemmeno la piastra più potente sembra avere la meglio, mi sbizzarrisco nel realizzare questa: una treccia a mezzo-cerchietto, se così si può dire, che distoglie l’attenzione dallo stato catastrofico dei miei capelli.

Unknown.jpeg

Sebbene il risultato possa variare, come vedete dalla foto sopra, il procedimento è piuttosto semplice se sapete realizzare una qualsiasi treccia.

OCCORRENTE:

-Pazienza

-Capelli non troppo scalati davanti

-Forcine q.b.

-Elasticini

REALIZZAZIONE:

-Il primo step consiste nel fare la riga di lato  e prendere la sezione che incorpora fino a dietro l’orecchio.

-Dopo di che prendete una ciocca sottile e iniziate ad intrecciare.

-La mia scelta è ricaduta su una Dutch braid  , per cui dovrete intrecciare aggiungendo delle piccole ciocche, ma nel senso opposto rispetto ad una treccia regolare, ergo portando le ciocche le une sopra e non sotto le altre.

DSC_0509.JPG

-Vi renderete subito conto se state facendo bene per il risultato che chiaramente assomiglierà ad uno dei quattro nella foto sopra, se la vostra ciompaggine non dovesse prendere il sopravvento.

-Una volta raggiunto l’orecchio potrete fermarla con una o più forcine o nel caso aveste capelli più spessi, legatela prima con un elasticino.

-Un altro consiglio è quello di allentare i primi anelli della treccia una volta raggiunta la fine, all’inizio risulta sempre più stretta e così otterrete un risultato molto più gradevole.

DSC_0486.JPG

A cosa starà pensando, Eli?

Qualora la mia spiegazione non sia stata abbastanza chiara, vi suggerisco di guardare questo tutorial, che aggiunge anche altri tipi di treccia, così potrete scegliere quello che vi si addice di più.

Detto ciò,

Unknown.png

Gaia Ravazzi

Chi fa la spia non è figlio di MARIA

Una vita dura, piena di stenti e privazioni…

La Ciarla

Se fossi nata incosciente, incompetente, senza passioni, senza ambizioni se non sposare il primo Cristiano Ronaldo della situazione, ma con le tette grosse, un bel culo, un’altezza nella media e se avessi avuto come modello di vita Chiara Ferragni perché per me un modello di vita significa cercare la propria modella preferita, beh..Avrei partecipato a Uomini&Donne.
download
Riflettiamo: perché ci danniamo ad attaccare quei poveretti che partecipano alle trasmissioni di Maria fatti di Marja etichettandoli come “idioti, sciocchi, cerebralmente lesi e ancora…” senza soffermarci a riflettere sui motivi che li hanno spinti a intraprendere quel percorso professionale fatto di tante salite e tante discese per le scale della trasmissione, così insidioso per colpa dei tacchi alti e così aspro a causa delle critiche delle ciccione bionde di turno fresche di galera e di Shatush?!
Come siamo ipocriti, come siamo cattivi: perché non ci mettiamo nei loro panni firmati sponsorizzati su instagram…

View original post 290 altre parole

Marc Jacobs & Disney creano la collezione “I’m not like other girls” 

Lo stilista americano, Marc Jacobs, crea una linea ad hoc pensando alla amata favola di Alice nel paese delle meraviglie all’insegna di fiori delicati e alternanze di colori accesi e cupi.I prezzi sono decisamente poco accessibili, ma un occhiata non guasta mai.A parlarcene è @The Trendy Diary

The Trendy Diary

Il mese di Novembre ha portato con se una grande novità: il brand Marcby Marc Jacobs, in collaborazione con Disney, ha presentato una capsule collection ispirata adAlice nel Paese delle Meraviglie.

La collezione, chiamata “I’m not like other girls”, è in vendita in esclusiva su Stylebop e comprende felpe, borse, zaini, adorabili clutch e fasce per capelli e iPhone case, con prezzi che variano dai £300 ai £45.

Il designer americano ha rappresentato la sua interpretazione della famosa fiaba, con disegni che rimandano ai piedini di Alice, gli occhi e il sorriso dello Stregatto, i soldati della Reginadi cuori!
Una capsule collection originale, unica che coniuga stile ed eccentricità!


View original post

REVIEW: Primer occhi Purobio

Nome: Primer base occhi uniformante primer-occhi-uniformante-purobio.jpg

Marca: Purobio

Prezzo: intorno ai 7,99

Quantità: 7ml

Scadenza: 6 mesi

Descrizione: dopo l’iniziale disappunto per la dimensione del prodotto che sembra il campioncino di un campioncino nano, mi sono dovuta ricredere sul prodotto e non solo, sull’intera categoria

12285983_10206675273673989_868952904_n.jpg

Lo gnappetto

Quando sentiamo la parola primer la prima cosa a cui pensiamo sono i SILICONI, santi, santissimi siliconi. Sebbene per le più amanti del bio e della vita aux naturel l’idea faccia accapponare la pelle, non possiamo arrenderci all’idea che siano gli unici alleati possibili per un trucco davvero long lasting che non ci faccia passare da sposa a sposa cadavere al primo segnale di pioggia.Expectation+vs+reality+expectation_272a1f_5568389.gif

Detto ciò, ho immaginato la mia ricerca del sacro Primer-Graal come una ricerca lunga, impossibile e costellata da fallimenti quali primer perlati ( primer Benecos, sto parlando con te) o altre oscenità per figlie dei giorni che nemmeno sanno cosa sia il make-up.

Nella mia ricerca ossessiva ho incontrato un prodotto mai menzionato (vi assicuro che in totale ho trovato MEZZA review in giro) che però si presenta come un valido alleato. Non sostituirebbe mai il mio Primer Potion, ma nella mia vita quotidiana, quella dove se mi spalmo siliconi tutti i giorni mi vengono dei pori che manco i crateri lunari, è il mio alleato per un make-up più duraturo di uno starnuto.

Prima caratteristica per me essenziale ma a quanto pare non così scontata, ha un colore neutro, o meglio, leggermente aranciato, il che se avete un po’ di nero d’occhiaia male non fa. Secondo poi, intensifica effettivamente l’ombretto e, signori e signori, lo fa durare di più. Non aspettatevi miracoli, ma per una che vede svanire i suoi ombretti Neve Cosmetics con la rapidità di un battito di ciglia sicuramente sono progressi. Ahimè, non saprei quantificarvi le ore,ma la differenza io l’ho sicuramente notata.

Se dovessi scegliere un contro, anche se non applicabile a tutte, è che se avete le palpebre oleose, lascia un effetto poco gradevole alla lunga, da palpebra lucidina, nel senso che non opacizza affatto e svanito un po’ l’ombretto necessiterete qualche ritocco.

INCI:

Immagine SALVIA SCLAREA (CLARY) FLOWER/LEAF/STEM WATER * (vegetale)
Immagine MICA (opacizzante)
Immagine SUCROSE PALMITATE (emulsionante / tensioattivo)
Immagine SQUALANE (emolliente)
Immagine OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES (legante / emolliente / stabilizzante emulsioni / tensioattivo / additivo reologico)
Immagine PARFUM (FRAGRANCE)
Immagine GLYCERYL STEARATE (emolliente / emulsionante)
Immagine CETEARYL ALCOHOL (emolliente / emulsionante / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante)
Immagine AQUA (WATER) (solvente)
Immagine OLIVE GLYCERIDES (emulsionante / umettante)
Immagine TOCOPHEROL (antiossidante)
Immagine POTASSIUM PALMITOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (condizionante capelli / condizionante cutaneo / detergente)
Immagine GLYCERYL CAPRYLATE (emolliente / emulsionante)
Immagine APRICOT KERNEL OIL POLYGLYCERYL-4 ESTER (emolliente / emulsionante / condizionante cutaneo / tensioattivo)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine MICROCRYSTALLINE CELLULOSE (assorbente / stabilizzante emulsioni / opacizzante / viscosizzante)
Immagine BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA) BUTTER (condizionante cutaneo / additivo reologico)
Immagine OLEA EUROPAEA (OLIVE) FRUIT OIL (emolliente / profumante / solvente)
Immagine CELLULOSE GUM (legante / stabilizzante emulsioni / filmante / viscosizzante)
Immagine MARIS AQUA (SEA WATER) (condizionante cutaneo)
Immagine HYDROLYZED ALGIN (condizionante capelli)
Immagine CHLORELLA VULGARIS EXTRACT (condizionante cutaneo)
Immagine CELLULOSE (assorbente / opacizzante / viscosizzante)
Immagine XANTHAN GUM (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante)
Immagine SILICA (abrasivo / assorbente / opacizzante / viscosizzante)
Immagine CI 77820 (SILVER) (colorante cosmetico)

May contain +/- :

Immagine CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE) (opacizzante / colorante cosmetico)
Immagine CI 77491 (IRON OXIDES) (additivo / colorante cosmetico)
Immagine CI 77492 (IRON OXIDES) (additivo / colorante cosmetico)
Immagine CI 77499 (IRON OXIDES) (additivo / colorante cosmetico)

Giudizio: positivo

Pro: colore universale, aumenta durata e intensità trucco, quasi dimenticavo INCI che più verde non si può.

Contro: non comparabile ai prodotti siliconi, per niente opacizzante

Voto da 1 a 10: 7+

original.jpg

Gaia Ravazzi

 

TOP OF THE MONTH

Con estremo ritardo (blame it on the thesis!), vi presento una nuova rubrica che mi sta piacendo davvero tanto, e che ho intenzione di fare ogni mese, ed è il Top of… [inserire mese]!

In questo caso, parlerò delle cose che mi sono più piaciute durante il mese di Ottobre, quindi iniziamo subito! 🙂

 1. Il libro top del mese: Non poteva che essere la versione illustrata di Harry Potter.Sono troppo contenta di avere questa gemma nella mia libreria, e non vedo l’ora di leggerlo a dicembre.

12278888_10206764203095473_6474125426767207393_n.jpg

2- Il momento top del mese: aver passato il mio ultimo esame, ed essere (forse) pronta per l’ultimo step, ovvero la tesi. Incrociate le dita per me!

 3- L’acquisto top del mese: tanti, tanti maglioni natalizi per prepararsi al prossimo mese di festeggiamenti.

Unknown.jpeg Schermata-2013-11-26-alle-23.29.12.png

 4- Il protagonista top di un telefilm: assolutamente Barry Allen, ovvero The Flash! A chi non piace vedere Grant Gustin sul proprio televisore?!

Unknown-1.jpeg

 5- Il film top del mese: ho visto un solo film questo mese, ma tanto basta, perché era meraviglioso. Sto parlando di The Martian, con Matt Damon: film spettacolare!

Unknown.jpeg

 Per scoprire le altre categorie, cliccate sul video! 🙂

Un ringraziamento va a Sissy Tube e La sognatrice per aver creato questa tipologia di video!

Arianna LA

Schermata-2013-11-26-alle-23.29.12.png

Beauty Review: Catrice, Multi Matt Blush 020 La-Lavender

HotChocolate264

Ciao a tutte! Oggi, prima di parlare di Expo, vorrei fare la recensione di un prodotto comprato qualche giorno fa da Coin, che ho avuto modo di testare al meglio durante il mio soggiorno a Milano. Sto parlando, come avrete capito dal titolo, del mio nuovo blush di Catrice, preso perché, essendomi trovata già bene con uno dei loro blush, e dato il costo non particolarmente elevato, una prova era d’obbligo, soprattutto dal momento che mi serviva proprio un blush di questo colore.

credits: catrice.eu credits: catrice.eu

Descrizione sul sito: “Quattro nuance di blush con effetto matt in un unico prodotto. Il blush in polvere dalla texture leggera e delicata si applica preferibilmente con un maxi pennello per blush. I colori possono essere usati da soli o miscelati insieme, per un look personalizzato. Regalati un finish naturale dall’aspetto fresco e radioso.”

Riscontro nella realtà: L’effetto è realmente opaco, non polveroso e intenso, cioè…

View original post 223 altre parole

Classy makeup: Natalie Portman docet

Alzi la mano chi (se esiste) non ha mai invidiato il trucco elegante ma semplice di Natalie Portman (o di Keira Knightley, ma lei mi sta antipatica, perciò dirò Natalie Portman).dettaglio-trucco-occhi-natalie-portman.jpg

Pioniera in materia di less is more, raramente la abbiamo vista discostarsi dal suo cavallo di battaglia: un trucco magnetico ma estremamente semplice. Il genere di make up che non fa dire “che bel trucco” ma “che bella ragazza!”
Insomma ci siamo capite: nulla a che vedere con i mascheroni da circo di alcune audaci celebrities.

yi1.jpgnicki-minaj.jpg

Tutto questo per dire che ho provato a ricreare lo stesso look sulla nostra modella, e questo è il risultato:

DSC_0452.jpg

Bellina, no?

Il punto chiave di questo look è definire senza scolpire i lineamenti, sottolineare lo sguardo senza appesantirlo.

Si tratta del classico esempio di trucco che va bene in qualsiasi occasione, elegante ma semplice, devo però avvertirvi: non dovete essere di fretta, la cura dei dettagli è tutto.

DSC_0218.jpg

Base: Continua a leggere

Dillo con un fiore in epoca vittoriana

La prossima volta che vi regalano dei fiori (beate voi se ve li regalano) sappiate che potrebbe esserci un messaggio criptato 😉

Racconti dal passato

fiore-di-campo_O1

Buongiorno a tutti!

Oggi parliamo di fiori, questo dono sempre così attuale testo a esprimere affetto, amore, congratulazioni e in genere sentimenti positivi, ma anche cordoglio in caso di perdite.

I fiori da sempre sono un mezzo utilizzatissimo per comunicare i propri sentimenti, vediamo come lo facevano i nostri amici vittoriani!

Rosa

Rosa Rosa

Simbolo dell’amore, del desiderio e della passionalità.

Magnolia

Fiore ideale da regalare all’amata, indica la perseveranza. I fiori di magnolia hanno una lunga durata anche dopo essere stati recisi e inoltre il loro profumo è molto persistente. Insomma un fiore perseverante in tutti i sensi

Iris

Rappresenta la saggezza ed è un fiore adatto a donne che hanno superato i venticinque anni di età.

Giglio

Il giglio che per noi è simbolo della purezza per antonomasia in realtà, in epoca vittoriana, aveva un significato contrario e indicava donne di facili costumi.

Asfodelo Asfodelo

Gladiolo

Esso rappresentava la sincerità…

View original post 644 altre parole

STYLOVER40: L’outlet della solidarietà

Non potevamo non condividere un articolo del genere (e una scoperta del genere!).Per uno shopping più economico ma anche consapevole, uno shopping proficuo, ma che pensa anche agli altri. Leggete oltre e date un’occhiata al blog.

Originally pressed on Stylover40:

All’outlet per solidarietà!

Non ci crederete… ma erano anni che non andavo in giro per outlet, forse quasi 10!!!
Non è stata una scelta studiata ma per una serie di motivi, stile di vita, figli, famiglia, tempo… non mi è più capitato di organizzare spedizioni “folli” presso i grandi Mall delle firme italiane.

Ricordo che in passato, quando ancora le location degli spacci erano dei veri e propri magazzini (tutt’altro che accoglienti e all’ultimo grido come ora) era difficile anche riuscire a capire dove esattamente si trovassero e sopratutto come fare per arrivarci.
Le indicazioni su come raggiungere lo spaccio di questa o quell’azienda si tramandavano tra cerchie ristrette di amiche come fosse un segreto da rivelare solo a poche elette…

Negli anni, avendo vissuto in diverse città d’Italia, avevo costruito una mappa dettagliatissima dei migliori outlet, capillare e precisa come una rete autostradale, prima ancora che inventassero Google map.
Non perdevo occasione per andarci, incastrando la spedizione in qualsiasi tipo di spostamento in lungo o in largo per lo stivale.
C’era una tappa per quando si andava a sciare, una tappa per quando si passava la frontiera, una per il week in Toscana… Insomma nulla era lasciato al caso!

Col tempo però le cose sono un po’ cambiate.

Ma… Non più tardi di qualche settimana fa ho trascorso uno splendido week end tra le morbide e sinuose colline della campagna Toscana e… senza lontanamente immaginarlo, lungo la strada mi sono imbattuta in uno degli outlet più grandi della catena McArthurGlenBARBERINO DESIGNER OUTLET.
Complice la necessità di un paio di scarpe nuove per mio marito ed un articolo letto su Vogue qualche giorno addietro… La sosta lungo la strada del rientro e’ stata d’obbligo!

Avevo letto di un progetto circa un charity store dedicato a chi ama la modaTHE VINTAGE PROJECT!


In pratica uno store in cui i capi sono donati dai grandi brand della moda o da celebrità come Beatrice Borromeo, Franca Sozzani, Eva Longoria, Julianne Moore, Karl Lagerfeld, Lady Gaga, Sarah Jessica Parker e Taylor Swift.
E sapete una cosa? Dopo aver gironzolato qua e là tra i vari mall presenti in quell’outlet, l’unico posto in cui ho trovato qualcosa di veramente speciale e per cui valesse la pena essere lì quella mattina è stato proprio THE VINTAGE PROJECT!


Ho acquistato uno splendido chiodo in pelle argento platino donato da Ralph Lauren ad una cifra assolutamente accessibile, il cui ricavato sarà donato in beneficenza a sostegno della Fondazione IEO-CCMper la ricerca oncologica, cosa volere di più?


Andateci, ne vale assolutamente la pena ;-)!

Per l’articolo originale—> qui