Black sails makeup

Conoscete Jessica Parker Kennedy? Neanche io la conoscevo prima di iniziare a vedere Black Sails:

Tette in mostra a parte ha un viso molto particolare e la sua bellezza esotica è ben esaltata dal trucco magnetico, perciò ho voluto ricreare tutto ciò sulla nostra modella.

I punti forti di questo make up sono i lineamenti scolpiti e lo sguardo magnetico, ma non appesantito:

Base: 

Per uniformare l’incarnato ho prima steso un fondotinta liquido molto leggero BioNike, ho poi scolpito gli zigomi con la penna da contouring di Sephora nella tonalità medium e fard color mattone.

Ho completato il tutto con una passata di cipria trasparente per fissare la base e prevenire il lucido.

Occhi:

Per primissima cosa è fondamentale un buon primer, in questo caso la sola ed unica certezza Primer Potion. Ho poi steso un ombretto crema chiaro nell’angolo interno della palpebra mobile ed uno marrone /viola (entrambi dalla Naked2) verso l’esterno per dare tridimensionalità allo sguardo. Ho poi applicato una riga non troppo spessa di eye liner  usando un pennellino squadrato (seguirà foto)

DSC_0355

I colori che ho usato sono Foxy (il primo) e Busted (il penultimo)

naked 2

Lungo l’attaccatura delle ciglia della palpebra inferiore ho poi passato una sottile linea di ombretto nero (vedi sopra) bagnato usando sempre il pennello da eye liner:

EYELINER

 

Per completare mascara volumizzante a volontà.

Importanti per l’effetto finale sono le sopracciglia, che giocano un ruolo chiave in un trucco tutto sommato definito come questo. Perciò se hanno qualche imperfezione, correggetele finchè non saranno tra loro simmetriche e possibilmente non troppo spesse.

L’effetto finale è abbastanza simile al concetto di partenza: uno sguardo magnetico definito e disegnato, ma risulta più portabile rispetto all’originale, soprattutto per una ragazza giovane come la nostra modella.

Labbra:

Le labbra non devono scomparire, ma devono rimanere neutre in quanto il trucco è incentrato su altri punti di forza. Per questo motivo ho definito la sagoma con una matita rosa antico che poi ho sfumato verso l’interno.

 Spero che il tutorial vi sia piaciuto, alla prossima!

DSC_0306

Elisa Yoshitake

Modella: Virginia Diop

Fotografa: Gaia Ravazzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

:

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...