“The women who really change the game are always the women who no one knows what to do with”

Cate Blanchett, protagonista del controverso film in uscita “Carol” sull’amore lesbico nell’America degli anni ’50, parla del ruolo provocatorio dell’arte e di altri temi scottanti

Piacere, Donna!

Un’intervista ad ampio raggio durante il meeting Women in the World India Summit, tenutosi in India a Nuova Delhi , ha coinvolto l’attrice 7australiana Cate Blanchett, che ha aperto il dibattito sul ruolo dell’artista come provocatore, spiegando i suoi numerosi “perché”. L’attrice si è esposta anche su argomenti tanto delicati quanto attuali come l’adozione e la crisi internazionale dei rifugiati, ed ha spiegato l’importanza sociale del suo nuovo film recentemente prodotto dal regista Todd Haynes.

Cate Blanchett risulta essere una persona molto riservata ma estremamente attiva, infatti è impegnata da ben 8 anni assieme al marito Andrew Upton in molte questioni umanitarie. L’attrice durante l’incontro ha sostenuto che il legame tra arte e politica è obliquo ed estremamente potente <<Io non sono un animale politico, per natura>>, ha affermato in risposta ad una domanda circa i ruoli che le vengono attributi nei suoi film, << Ma credo che l’arte sia un prodotto…

View original post 168 altre parole

Annunci
Pubblicato in: Moda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...