Recensione 22.11.63

Ciao a tutti, sono stata un po’ lontana dagli articoli, perché la combinazione lavoro-studio-impegni vari mi hanno tenuta  veramente impegnata!

Per farmi perdonare, vi porto una recensione doppia: questo mese vi parlo di “22.11.63” di Stephen King, edito dalla Pickwick e della omonima serie TV.

Iniziamo dalla trama: la storia parla di un professore di inglese Jake Epping, cui viene data la possibilità di viaggiare nel tempo per impedire l’assassinio del Presidente John Fitzgerald Kennedy.

Jake si avventura così nei favolosi anni 60, dove il cibo è più buono e costa meno, i costumi sono morigerati, c’è tanta nuova musica e speranza per il futuro; ma c’è anche molta diffidenza e pregiudizi che oggi consideriamo (o quantomeno dovremmo considerare ndr) inaccettabili: gli uomini di colore sono trattati come feccia e le donne vivono ancora una condizione di sottomissione.

 Jake – nel passato George Amberson – inizia con fatica ad ambientarsi, cercando di non distrarsi troppo dalla propria missione e fermare Lee Harvey Oswald, ma ovviamente il compito si rivelerà pieno di insidie, come in ogni thriller che si rispetti.

 Cliccate sul video per sapere le mie opinioni!

Continua a leggere

Annunci

Le sopracciglia sono sorelle, non gemelle

NB: Questo articolo è nato dalla collaborazione con Zai.net, la rivista madre che ci ha dato la possibilità di dare vita al progetto editoriale di Looksmart.Se vi va passate a dare un’occhiata alla loro versione multimediale la trovate su Apple e Android.

keep-calm-and-grazie-per-l-attenzione-13

Se una cosa è preceduta da “keep calm” devi farla, it is known

Arriva un giorno nella vita di ogni teenager in cui il dramma sopracciglia diventa realtà tangibile, portando con sé insicurezze, scelte sbagliate e molte perplessità.

Da una parte ci sono i menefreghisti, che lasciano crescere le proprie bambine pelose libere come giovani hippie, curandosi solamente di non incappare nell’effetto Frida Kahlo. Dall’altro lato ci sono gli spinzettatori furiosi, nemici per eccellenza del pelo, che ogni mattina estirpano anche il più minuscolo dei bulbi con una precisione chirurgica e che, una volta diventati adulti, si troveranno di fronte alla consapevolezza che l’eccessiva tortura del pelo li ha ridotti con sopracciglia ad ala di gabbiano da città.

tumblr_nlvp6xVvsw1unc7o4o2_r1_1280

Nel mezzo ci sono ragazzi e ragazze che si rendono conto tutto ad un tratto che risulta necessario quantomeno interessarsi al problema.

Un consiglio che ha reso la vita di ogni ragazza più semplice è stato un mantra di una saggissima Youtuber: le sopracciglia non sono gemelle, sono sorelle. Mai e poi mai le vostre sopracciglia verranno perfettamente uguali e simmetriche, anche perché anche il resto del viso non è poi così simmetrico: c’è un’occhio leggermente più grande, un labbro leggermente più carnoso o perché no, un orecchio leggermente più sporgente. Quindi, perché non un sopracciglio più lungo/corto/arcuato/folto?

Ma si sa, i consigli non vengono sempre ascoltati e l’adolescente medio cade nell’abisso di internet circondato da stimoli, tutorial e teorie su come avere le sopracciglia on fleek.

È importantissimo in questi casi mantenere un contatto con la realtà. Eccovi perciò tre miti da sfatare prima che divoriate innumerevoli tutorial sull’argomento.

1. Il fai-da-te (NON) è sempre una buona idea

Memento audere semper non è il motto della ragazza saggia. Ricordate che è il viso ad essere protagonista della vostra personale guerra al pelo e che se doveste strappare troppo ritrovandovi senza metà sopracciglio lo noteranno e vedranno tutti, inutile mentire. Gli esperimenti lasciateli da parte anche perché far ricrescere le sopracciglia è un processo lungo e davvero antiestetico. Viceversa, non vi affidate alle mani della prima estetista che vi capita o dell’amica popolare, per una scelta così delicata: non siate ingenue.

images-1

2. (NON) A tutte sta bene il trend del momento

Continua a leggere

Collezionemista: Heroes

Eccomi di nuovo con la seconda ed ultima collezione di Collezionemista del mese di Gennaio (anche se un in ritardo): il tema di oggi è Heroes , una collezione che unisce sia gli eroi della Marvel “The Avengers” che quelli della D.C. Comics.
Ho scelto questa collezione grazie a mio fratello e mia sorella, fanatici del mondo Marvel/D.C. Curiosa del risultato non ho pensato due volte a realizzare questo genere di tema che non mi dispiace affatto
Nell’attesa delle prossime due collezioni del mese di Febbraio, vi lascio alla collezione Heroes!

Siete riusciti ad individuarli tutti?

Un caro saluto

Mel

MMFW 2016: le passerelle italiane

È  terminata la settimana moda uomo 2016,una delle più corpose dal lontano e florido 2000 e uno è stato il must e tante le interpretazioni. Tre sono state a mio parere le sfilate italiane più significative, quelle che detteranno tendenza nel 2017.

ETRO

ETRO è stato un tuffo nella steppa americana, nelprofondo west e nelle incontaminate foreste del Wyoming.I colori della natura sono stati i protagonisti: un uomo selvaggio quasi etereo che si sente legato alla natura.Ovviamente tutto questo ha mantenuto il “pattern” ETRO.

Schermata 2016-02-06 alle 15.51.12Schermata 2016-02-06 alle 15.50.59

GUCCI

Una rivoluzione per l’uomo Gucci che cerca di lasciare un mondo effeminato a favore di un uomo più rude e vicino alla terra; pellicce,pelle e abiti seriosi rivisti nella visione di  Alessandro Michele rendono l’uomo Gucci più maturo.In passerella sfilano, però, anche abiti dai toni infantili e colorati.

 

MARRAS

Continua a leggere

La nuova linea Activewear plus-size di Forever 21

Lo sapete, anche noi siamo andate a caccia di capi curvy che siano carini e alla moda. Avete visto questa nuova linea sportiva? A parlarcene è @the trendy diary

The Trendy Diary

Novità in arrivo dal brand low cost più amato di sempre! Forever 21ha deciso di lanciare unalinea sportswear interamentepensata per le donne curvy.

Ben 28 capitra cui leggins, top e t-shirt che fasciano tutte le curve e permettono agilità e libertà nei movimenti.

In assoluto altamente performante!

Il volto della campagna è la bellissima modella Ashley Graham, testimonial perfetta per rappresentare l’activewear di Forever 21.

È già possibile acquistare la collezione nei negozi ed online.




View original post