MMFW 2016: le passerelle italiane

È  terminata la settimana moda uomo 2016,una delle più corpose dal lontano e florido 2000 e uno è stato il must e tante le interpretazioni. Tre sono state a mio parere le sfilate italiane più significative, quelle che detteranno tendenza nel 2017.

ETRO

ETRO è stato un tuffo nella steppa americana, nelprofondo west e nelle incontaminate foreste del Wyoming.I colori della natura sono stati i protagonisti: un uomo selvaggio quasi etereo che si sente legato alla natura.Ovviamente tutto questo ha mantenuto il “pattern” ETRO.

Schermata 2016-02-06 alle 15.51.12Schermata 2016-02-06 alle 15.50.59

GUCCI

Una rivoluzione per l’uomo Gucci che cerca di lasciare un mondo effeminato a favore di un uomo più rude e vicino alla terra; pellicce,pelle e abiti seriosi rivisti nella visione di  Alessandro Michele rendono l’uomo Gucci più maturo.In passerella sfilano, però, anche abiti dai toni infantili e colorati.

 

MARRAS

Estrema: così si può definire la sfilata di Antonio Marras che si ispira a coloro che vivono a contatto con la natura,un mondo culturale in 54 uscite. un po’ cowboy e un po’ esploratore l’uomo di Marras richiama i colori e i tessuti della natura.

 

Come recita la frase apparsa durante la sfilata di ETRO “all good things are wild or free”. Nessuna imposizione: questo vuole essere il messaggio della moda e in un periodo così delicato non può essere che un buon mantra da rispettare.

Marco Furia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...