The queen’s hair-by Cersei

Le acconciature dei personaggi di Game of Thrones sono sempre una gran figata, ma sono anche impossibili da fare in meno di mezz’ora.

Per questa ragione ho estrapolato i passaggi fondamentali dei tutorial sui mezzi raccolti di Cersei aka the tart queen, eliminando tutti gli altri (tipo aggiunta di extension o altre trecce) ed ho sperimentato su me stessa l’effetto finale.

Devo dire di essere soddisfatta perché l’effetto è MOLTO scenografico, ma la realizzazione non impiega più di 10 min.

Sapete fare una rope braid? Se la risposta è no, breve corso di recupero con il video qui sotto e poi continuate a leggere:

Bene ora possiamo iniziare:

STEP 1: Dividere i capelli
Raccogliete la metà superiore dei capelli lasciando libere le ciocche vicino al viso, e fate una rope braid (appunto).

DSC_0513

STEP 2: Arrotolare è bello
Arrotolate la treccia formando una corona più o meno larga e assicuratela con qualche bobby pin.

Continua a leggere

Annunci

Un tocco in più per ogni Rapunzel

Ogni Rapunzel che si rispetti ama e venera i propri capelli sciolti ma l’effetto Maria Maddalena, combinato con i capelli in faccia da fare invidia a the Ring alla prima folata di vento ci fanno trovare piccoli accorgimenti che ci rubano 5 minuti pur restando trendy.

enhanced-8827-1411400767-9

Dopo una serie di tentativi Pinterest non riusciti, abbiamo deciso di ricreare un’acconciatura semplice ma particolare se fatta con i propri capelli. Dico propri capelli perché spesso e volentieri si vedono trecce posticce che purtroppo però non si sposano bene con tutti i colori di capelli.

Wholesale-braided-font-b-fake-b-font-font-b-hair-b-font-font-b-headband-b    Taylor+Swift+Updos+Braided+Updo+qeqrvNVcMLgx

Se come la nostra, Elisa, dunque avete lunghissime chiome di capelli, questa acconciatura sarà un vero e proprio gioco da ragazzi e non sembrerà plasticosa come le amichette di plastica sopra. Se, invece, non avete i capelli così lunghi ma amate il risultato, vi consiglio di cercare bene sul web il colore che si possa adattare meglio ai vostri capelli prima di buttarvi sulle tre colorazioni di H&M: giallo, marrone e nero ( di certo non biondo, castano e ebano).

Il risultato sarà questo:

DSC_0452

OCCORRENTE:

-Chioma alla Raperonzolo

-Forcine q.b.

-Elasticini

REALIZZAZIONE:

Continua a leggere

Treccia-non-treccia

Per inaugurare il ritorno delle nostre bellissime acconciature, iniziamo oggi con una treccia-non-treccia dal risultato davvero spettacolare che in America, patria delle acconciature vistose e kitsch, viene denominata Pull-Through Braid, casomai voleste cercarla. Il significato di questo nome vi sarà chiaro non appena inizierò il tutorial.

DSC_0440

Eli è sempre entusiasta di posare per me come bambola vivente

Sebbene apparentemente sembri una comunissima dutch braid un po’ più cicciona, il procedimento alla base è completamente diverso. In ogni caso eccovi tre motivi per amarla:

  1. È mooolto più stabile di una treccia normale.Capirete a breve il perché.
  2. È resistente persino alle folate di vento più impetuose.
  3. Vi sentirete la gemella bruna di Elsa di Frozen.

grumpy-cat-frozen

Occorrente:

  • Pazienza
  • Braccia Allungabili o pinza per capelli
  • Elasticini

REALIZZAZIONE:

Dopo che avrete scrocchiato per bene le vostre mani (preparatevi, è una cosa lunga), armatevi di pazienza, un’amica o eventualmente una pinza per capelli.

Per prima cosa prendete la sezione superiore dei vostri capelli, per capirci questo gesto molto naturale e fermate la sezione con un elastico.

800

Dopo questo passaggio, fate la stessa cosa nella sezione immediatamente sotto.Vi resteranno quindi due piccole codine, una sopra l’altra.

Adesso dividete quella sopra in due ciocche (figura 1)e fate passare quella sotto in mezzo portandola verso l’alto (figura 2). Se tutto è andato come doveva, vi ritroverete una codina in faccia, che potrete fermare con una pinza per capelli.

pull_through_braid-7-of-27

pull_through_braid-8-of-27

Alla coda divisa che avete sotto aggiungete un’altra piccola sezione di capelli e legatela con un elasticino. Ora vi basterà solamente ripetere all’infinito, martoriandovi con gli elasticini.

pull_through_braid-11-of-27

Una volta completata la treccia non vi resta che allargare tutti gli anelli per ottenere un risultato davvero wow.

pull-through-braid images

La visibilità o meno degli elastici dipende molto dal vostro colore di capelli e dal colore che scegliete. Ingrandendo la foto dei capelli di Elisa due elastici trasparenti si vedono ma se fossero stati neri sicuramente l’effetto sarebbe stato diverso.

DSC_0444

In caso la mia spiegazione non fosse stata chiara al 100% vi consiglio questo video, la sua treccia è molto minuta rispetto al bombolone che potete creare ma i passaggi sono molto più chiari.

A presto chicas,

Gaia Ravazzi

Paurissima di perdere i capelli cit

Da qualche tempo a questa parte ho notato che l’argomento caduta dei capelli è diventato un vero tormentone tra le ragazze/donne, sia come argomento di discussione tra amiche, sia in rete dove i forum sono intasati e pullulano siti pseudo-medici che propinano spiegazioni e rimedi.

Lo spunto per questo articolo, in particolare, me lo ha dato un post sul forum del sito di Clio:

paurissima perdere capelli

foto-link al forum

In linea di massima tutte sappiamo che è fisiologico perdere capelli durante il cambio si stagione, ma molte ragazze notano che il fenomeno non smette di manifestarsi durante il resto dell’anno, e la quantità di capelli persi fa temere di rimanere presto pelate.

Poiché una sottile ansietta al riguardo ha colpito anche me, ho cercato informazioni attendibili a rigurado.

Fonte n°1:

Eucerin (link per leggere tutta la pagina, qui ho fatto un sunto)

MITI COMUNI SULL’ASSOTTIGLIAMENTO DEI CAPELLI:

Fra i concetti sbagliati più diffusi sull’assottigliamento e la perdita dei capelli ci sono i seguenti:

  • Massaggiare il cuoio capelluto con olii naturali aiuta a combattere la perdita dei capelli.
  • Radere i capelli li rinforza quando crescono di nuovo.
  • Stare a testa in giù favorisce la crescita dei capelli.
  • Ci sono “cure miracolose” che possono stimolare la ricrescita dei capelli.

Non ci sono prove che dimostrino che queste affermazioni siano vere.

CHE COSA SONO I CAPELLI SOTTILI E LA PERDITA DI CAPELLI?

Continua a leggere

Come evitare il segno dell’elastico

Se i problemi cambiano con l’arrivo di settembre e del freschetto (ma quale freschetto?!?!), alcune cose sono sempre le stesse. Un esempio? Donne che combattono ogni giorno con il segno della coda.La nostra Federica di Indaco&Cannella ci parla di quattro modi efficaci per evitare di avere quell’orrendo segno indelebile che nemmeno la piastra più potente porterà via.Ascoltatela perché lei e i suoi meravigliosi capelli oro naturali (dovevo dirlo a qualcuno ed esprimere la mia più profonda gelosia) sanno quello che dicono.

Originally posted on Indaco&Cannella:

4 MODI PER EVITARE IL SEGNO DELL’ELASTICO

Se parliamo di trucco e parrucco, ci sono due cose che odio profondamente dell’estate: quando stendi il fondotinta alla perfezione e poi rovini tutto sudando come un muratore a mezzogiorno e quando ti rimane il solco dell’elastico sui capelli. Se per la prima puoi anche fartene una ragione, riagguantare il pennello e applicare un altro strato alla se-stavolta-non-rimani-così-vedi-che-succede; per la seconda non c’è nulla da fare. È la condanna di chi come me ha i capelli lisci, dobbiamo solo imparare a conviverci.

Siamo sempre alle solite. È pieno agosto e fuori ci sono quaranta gradi all’ombra. Hai avuto la brillante idea di uscire da casa con i capelli sciolti, magari proprio perché erano ancora vaporosi e freschi di lavaggio e non hai idea di quello che ti aspetterà una volta varcata la soglia di casa. Cammini sprezzante per la città fino a quando non ti ritrovi grondante di sudore. Ti fermi, frughi disperata nella borsa e, tadan!, tiri fuori l’elastico che probabilmente è rimasto lì dentro dall’era paleolitica.  Ed ecco allora che arriva il dilemma del secolo: continuo a soffrire il caldo o lego i capelli? E attenzione, perché dopo aver scelto non si può più tornare indietro.

1

Eh no, perché una volta raccolti i capelli nella veloce e pratica coda di cavallo, li abbiamo segnati per sempre. Il segno dell’elastico a metà lunghezza, quella curva antiestetica che è terribile quasi come il rossetto sui denti, rimane lì a testimoniare il tuo misfatto. E tu che rimpiangi di non essere come una di quelle ragazze, che di solito vedi in palestra, che non sudano neanche quando fanno zumba!

2

Di soluzioni alternative alla coda di cavallo ce ne sono a bizzeffe e sono altrettanto veloci, pratiche e anti-sudore. Anzi, quelle che vi elencherò qui sotto lasciano i capelli anche leggermente mossi il che, personalmente, non mi dispiace mai. Perché tanto dobbiamo arrenderci: legare i capelli significa viziarli in una qualche maniera. Perché, quindi, non farlo a nostro vantaggio?

BUN SPETTINATO

Niente capelli sul collo o sulla fronte e niente segni d’elastico. Uno dei miei preferiti per la praticità e per come mi lascia i capelli una volta sciolti. Non aspettatevi di avere boccoli come se aveste arricciato i capelli con una piastra, ma quella leggera ondulazione è molto gradevole da vedere. Non a caso, è proprio quello che sto portando adesso mentre sono al computer!

1 ok

[ Per continuare a leggere  il tutorial clicca—> qui]

Come abbellire lo spennacchietto (aka coda su capelli corti)

Il dramma quotidiano delle ragazze con i capelli corti ma non troppo è il seguente: come diavolo posso legarli senza sembrare lo scopino del water? Eh, bella domanda.

201412_2227_gfbcd_sm

Se la coda alta fa molto anni 2000 e sbarazzina, bassa e liscia è inguardabile.L’esigenza resta e ci si scervella su come evitare di sembrare un calciatore di ultima categoria.

Short-ponytail c9a0c3ce8fdc1dc986205f767ddc04f1

Dopo che il mondo di Google mi ha fatto capire che pochissime celebrity hollywoodiane hanno osato tanto, ho capito che era il momento di sfoderare l’arma segreta,Pinterest, dove ho trovato la mia ispirazione.

short-hair-styling-beauty-dept Continua a leggere

French braided pony: la combo treccia-coda

Ormai è un dato di fatto. L’estate è alle porte e il nostro tanto amato caldo porta con sé una delle problematiche più fastidiose della stagione, ovvero il “dove cacchio metto i capelli”.Se Raperonzolo è la nostra dea d’inverno, d’estate vorremmo tagliarci tutte i capelli come Ursula pur di non patire le pene dell’inferno tra sudore e cervicale perché “mannaggia a me non mi sono asciugata i capelli”.
Ursula-disney-villains-9586464-800-600Indagheremo, quindi, le 50 sfumature di acconciature anti-afa iniziando oggi da una delle mie preferite.Vi ricordate il bellissimo bronze look realizzato da Elisa sulla nostra modella Arabella aka Sbronza di Riace?
DSC_0089Ora guardate quella bella coda alta pomposa di cui sicuramente non avevate notato l’esistenza rapite dagli occhi verde smeraldo della nostra modella. Quella coda non è una coda, è questa adorabile cosina.Ovvero quello che gli americani – che danno un nome a tutto- chiamerebbero french braided ponytail , una coda nata da una treccia alla francese.DSC_0046

Per tutte le ragazze con i capelli scalati questa acconciatura è davvero un must. La scoprirete quando,stufe di ciocche e ciocchette che scappano dalla vostra treccia, legherete approssimativamente i vostri capelli in una coda e bum. Lei sarà la vostra nuova acconciatura passe-partout.

Ecco tre motivi per amarla:
1. E’ adatta anche al vostro nuovo taglio scalato fighissimo
2.Non vi farà andare le dita in cancrena per fare la treccia se avete i capelli molto lunghi
3. E’ perfetta anche per le ragazze che odiano le proprie orecchie perché potrete allentarla al punto giusto. Continua a leggere

Trecce laterali: l’eleganza della finta rasatura

Sulla falsa riga di un taglio con rasatura laterale, vi parlo oggi di un’acconciatura molto semplice da realizzare, adatta ai capelli lunghi, quanto come vedrete, ai capelli corti, spesso trascurati quando si realizzano acconciature elaborate.

Per chi non sapesse a cosa mi riferisco parlando di hair side shaved (o rasatura laterale), si tratta di un trend che spopolava già dal 2012 tra le star e che consiste in sostanza nella rasatura della parte laterale dei capelli.

5143d9bd84aec6bd325626a9eccaba65 half-shaved-hair-natalie-dormer

Dopo aver deciso di realizzare questa acconciatura e aver fatto una breve ricerca online ho notato che spessissimo le ragazze assumono un’aria molto punk e per niente elegante, mostrando spesso anche orrende ricrescite nere/marroni da ex galeotta che proprio non riesco a farmi piacere.

7b8e92f3c1f6e631414c60e9c110cd1c 284452d4fb9fdcaadb6671baa347160f

Con l’intento, quindi, di ingentilire il tutto ho deciso di realizzare due trecce laterali decisamente più spesse e meno tirate per abbandonare l’effetto trash.E questo è il risultato:

DSC_0229

OCCORRENTE:

-Pettine a coda

-Elasticini di plastica odiosi

-Forcine (facoltative)

-Elastico per fermare la restante porzione di capelli

REALIZZAZIONE

Continua a leggere

Ragazze che odiano le proprie orecchie

Ultimamente noi di Looksmart (me per prima) non facciamo altro che parlare di chiome fluenti, acconciature velocissime e trattamenti per capelli.Oggi voglio fare la sovversiva e intitolare questo articolo: ragazze che odiano le proprie orecchie ma che purtroppo, vuoi per carenza di denaro, vuoi per principio, hanno deciso di tenersi ciò che madre natura/Dio gli ha gentilmente donato ma che combattono ogni giorno questa lotta.

Mi sembrava un po’ lungo, perciò ho optato per quanto avete letto, il titolo perfetto per i complessi più o meno immaginari di ognuna di noi, iniziando da questo: la Dumbomania.

È facile parlare di acconciature, bobby pins e raccolti super veloci ma alcune di noi hanno a che fare con un bel paio di orecchie bruttine, che non sono proprio facilissime da gestire, prendete Kristen Stewart per esempio o Kate Bosworth.

06/06/2010 - Kristen Stewart - 2010 MTV Movie Awards - Arrivals - Gibson Amphitheatre - Universal City, CA, USA - Keywords:  - 0 -  - Photo Credit: Bob Charlotte  / PR Photos - Contact (1-866-551-7827) Kate Bosworth at the screening of '21' in NYC

Vediamo come gestiscono le celebrity questo dramma-che poi i drammi veri sono altri-senza ricorrere alla chirurgia plastica, ma semplicemente adottando pochi ma infallibili accorgimenti.Prenderò in esame gli hairstyle di Kate Hudson, portatrice sana di ingestibili orecchie a sventola, per giunta asimmetriche.Un urrà per lei che non è ricorsa alla chirurgia plastica.

1251941511_kate_slide8-lg

1.CIUFFO LATERALE

a4e30b6d6d2238cdbe640049ab55e7a6.829x1000x1 kate-hudson

Il primo fatto da non sottovalutare è il potere illusorio di un ciuffo ben posizionato.Che sia solo a destra per coprire l’orecchietta Teletubbies o simmetrico da entrambi i lati è la perfetta tendina copri-difetti.Ogni volta che farete una coda o uno chignon scenderà gentilmente in vostro soccorso coprendo le indesiderate amichette.Unica pecca: lo odierete con tutte voi stesse quando ci saranno 40 gradi o saltellando in palestra.

2.CAPELLI SCIOLTI

6a43239264d227767a31b3efe7b64378 Nine+premieres+in+London+iv1ddKM71fml

Mi dispiace darvi questa brutta delusione ma l’acconciatura che vi starà sempre meglio sarà quella che non prevede 20 treccine fissate sotto la vostra orecchietta pendula.Si salvano la mezza coda e gli hairstyle che prevedono in gioco solo la parte sopra dei vostri capelli.Un ottimo spunto è una french braid sottile, che funge quasi da cerchietto, decisamente da tenere presente.A meno che non odiate anche la vostra fronte, ma di quello ne parleremo in separata sede.

kate

And the winner is…

3.RACCOLTO MORBIDO

kate-hudson-5 Simple-Kate-Hudson-Hairstyle

Oltre il trucco strategico di un ciuffo e molto volume,l’idea migliore è quella di optare per un raccolto morbido, anche un po’ disordinato che crea maggior movimento e inganna l’occhio che non va subito a cercare il difetto.Vi faccio vedere altre due foto, molto in contrasto con il discorso fatto fin’ora ma che vi renderanno l’idea della veridicità di questi suggerimenti.L’orecchietta sporgente si nota decisamente di più, ma grande Kate che la riesce lo stesso a portare con stile.

01877deb75d0e599e9a2addde77b5ed1 Kate---topknot

Per concludere voglio svelarvi un segreto.Quasi quasi volevo terminare questo articolo con una citazione filosofica sull’amare sé stessi 😮, sul fatto che sia giusto accettarsi e amarsi così come si è, ma mi sentivo piuttosto ipocrita. La verità è che forse crescendo prenderemo consapevolezza dei nostri complessi, magari non è nemmeno detto che ci passino col tempo, ma impareremo ad accettarli come parte di noi e magari cercheremo qualche stupida soluzione digitando su google: acconciature che coprono le orecchie.Come nel mio caso.

Mi avete beccato.

That’s all folks

Gaia Ravazzi

Il segreto della coda perfetta (a prova di ascensore)

Ogni mattina la stessa storia: sveglia posticipata, trucco super-veloce, corsa per le scale, corsa per prendere i mezzi, corsa per entrare a lezione.Insomma tempo zero e capelli di merda. Eh sì, di merda proprio.

Se madre natura non vi ha dotato di chiome fluenti e super disciplinate, ricce o lisce che siano, il trauma mattutino da bad hair day è alle porte. A volte sarete fortunate e il cuscino avrà contribuito alla vostra piega naturale, altre volte girerete urlando:

11356195_10205484092295199_2110619655_nBene, se anche voi condividete con me questa gioiosa scoperta ogni mattina questo è il tutorial per voi, per le vostre vertigini laterali e i ciuffi spiaccicati.

bad-hair-day_o_1746607 images

Questo semplice trucco è adatto ai capelli lisci, mossi e in linea di massima anche ai ricci meno ribelli.Si tratta di 3 semplici mosse per ottenere un ottimo risultato dall’aria perfettamente studiata ma che in realtà avrete fatto nell’ascensore di casa vostra. DSC_0218

1. Realizzate una coda dell’altezza adeguata, in linea di massima bassa.Vi suggerisco di scegliere un elastico trasparente (se sopportate quegli orrendi elastichini strappa-capelli) o altrimenti del colore dei vostri capelli da nascondere successivamente.

Continua a leggere