Ragazze che odiano le proprie labbra sottili

Chi di noi non ha mai sognato delle labbra carnose, grandi e morbide? Chi di noi almeno una volta ha pensato alla chirurgia estetica oppure al filler per avere delle labbra stile Angelina Jolie?

Ovviamente non le fortunatissime ragazze dalle labbra carnose naturali ma solo chi si trova in eterna lotta contro un contorno labbra presso che inesistente e il dramma del: se sorrido si vede ancora il rossetto o sparirà insieme al mio labbro superiore? OTTIMA DOMANDA.

12165941_10206320217061849_1633793997_n

Mettiamo le mani aventi, non vi sto assolutamente suggerendo di unirvi al resto degli scimpanzé e provare l’ultima diavoleria che causa contusioni in stile Kylie Jenner challenge. Tutti ormai ricorrono a piccoli tricks (trucchi ndr) per rimpolpare ma a volte sono costosi e anche inutili perché non durano nel tempo. Esistono trucchi che uso ogni giorno e mi permettono di indossare un rossetto senza che le mie labbra  sembrino  una linea sottile e piatta.

video-undefined-27C6ABBB00000578-344_636x358

Non questo OVVIAMENTE

Continua a leggere

Una spa per due: Venturina Terme in Toscana

Tra i primi ricordi della mia infanzia ne spicca uno piuttosto inconsueto: dalla brumosa Torino arrivavamo in un’isola dove fiorivano i limoni e potevamo nuotare nell’acqua caldissima, quella termale di Ischia. Nel corso degli anni è stato tutto un susseguirsi di esperienze acquatiche e sensoriali praticamente ovunque: dalle cascate bollenti del Montana, a Blue Lagoon in Islanda, al bagno turco in pieno Sahara. Naturalmente tutte (o quasi) le terme italiane. Insomma, mio malgrado, sono diventata un’esperta di beauty acquatica scoprendo che è un modo molto piacevole per curare gli inestetismi della pelle, contrastare la cellulite, passare un paio d’ore con mamma magari estorcendole il pagamento di un trattamento estetico speciale con la scusa di stare insieme. Sarà lei, Blondie, che ora mi sostituisce alla tastiera, a recensire una volta al mese Terme e Spa: comfort, efficacia, atmosfera e prezzi.

Si comincia con Venturina Terme in Toscana (Livorno) a cinque kilometri dal mare. Due sono le opzioni : la prima il Calidario, un grande lago con sorgente di acqua calda a 36 gradi a cui si accede passando da spogliatoi riscaldati con passaggio interno diretto: un tuffo nel passato ai tempi in cui il popolo etrusco si concedeva bagni e massaggi.

phoca_thumb_l_calidario4 phoca_thumb_l_calidario11

La struttura è semplice (dovete portarvi gli asciugamani o noleggiarli per 5 Euro), ma l’atmosfera è incantata e l’acqua lascia la pelle morbidissima. L’ingresso costa 20 euro; per chi ama nuotare al tramonto, dalle 17 c’è lo sconto “sunset” del 50% (offerta valida fino all’11 gennaio 2016, data di chiusura). Se mamma mette mano alla carta di credito, più lussuoso è il percorso Thermarium, in un ambiente suggestivo con sauna, bagno turco, docce sensoriali, vasca con idromassaggi, area relax e tisaneria.

phoca_thumb_l_calidario17

Il loro sito: http:Il Calidario

La seconda possibilità è L’hotel delle Terme, più elegante, con due piscine, interna ed esterna alimentate dalle acque termali della Sorgente Cratere. Sgorgano a 45° centigradi durante tutto l’anno e sono classificate come solfate-calciche-magnesiache-bicarbonate-alcalinoterrose: una manna per la pelle.

crc_9617 crc_9484

Il loro sito: L’hotel delle Terme

fwkjesbmxc

Il costo? Venticinque euro l’ingresso; apertura fino al 2 novembre. A questo punto sarete levigate, splendenti, con le gambe leggere e quasi narcotizzate dal relax. Occhio solo ai capelli: ogni acqua termale li rende stopposi e intrattabili (quelle sulfuree anche olezzanti di uova marce!); perciò, prima del tuffo, usate spray protettivi o balsamo.

Blondie

Come svuotare il vostro armadio: la prassi

Dopo avervi parlato di scegliere cosa dar via nell’articolo Come svuotare l’armadio: la teoria passiamo alla prassi trattando non solo dove potrete smaltire i vostri vestiti ma anche tutto IL SUPERFLUO.

Il caldo aumenta e se non siete tra le poche fortunate già partite per
le vacanze estive molto probabilmente sarete a casa, come me in questo
momento, a cercare di dare un senso al vostro tempo. Tra serate con
gli amici e giornate al mare c’è sempre quella giornata chiuse a casa
in cui prendere consapevolezza che la vostra camera-casa-vita ha
bisogno di essere rimessa in ordine.

Le più disordinate avranno pile di vestiti abbandonati durante gli esami (quasi cristallizzati dal tempo), le più pigre libri accatastati e oggetti di ogni tipo e
appartenenti ad ogni angolo della casa. Ecco, io rientro in entrambe le categorie.

Sono un’accumulatrice seriale in cerca di una cura.
Passato lo step cantina, poveri e parrocchia da brava pulciara quale
sono vi propongo le mie alternative con annesso guadagno (perché se
rimedio soldi/vestiti non ci resto affatto male) per smaltire tutto
quello che vi avanza.

1.Gruppi su fb

Se cercate su Facebook vi aspetta un mondo parallelo di persone che
scambiano e vendono oggetti di ogni tipo dall’elettronica a vestiti e
accessori. Li trovate tranquillamente digitando parole chiave come
scambio, svuota, armadio etc. Personalmente sono iscritta a diversi
gruppi tra cui Svuota l’armadio Roma e Scambio vestiti Roma donna ma
la scelta è vastissima. Potrete postare le foto dei capi che volete
vendere o scambiare con relativo prezzo e disponibilità per un
incontro indicando la zona in cui potreste portarli.

11787417_10205992817613014_1830039863_n 11798527_10205992817733017_1073586817_n

2.Swap Party

Che cos’è uno swap party? Invitate le vostre amiche, dite loro di
portare dei capi d’abbigliamento e date via al baratto.Esistono vari
modi per organizzare bene uno swap party ma può essere sempre un’occasione
divertente per stare insieme e per liberarvi dei capi che giacciono
inutilizzati in fondo al vostro armadio e scambiarli con qualche altro
capo carino. A presto ve ne parleremo perché abbiamo un piano malefico
top secret.

swap-clothes

3.Ebay

Continua a leggere

Cosa mettere nel beauty case in vacanza

La tragedia del bagaglio a mano da riempire riuscendo a portare tutte
le nostre cazzatine incombe e io, da brava ideatrice di minchiate, ho
deciso che scriverò una breve guida su come portare tutto ciò che
occorre senza finire per pagare 24 euro in più perché la valigia sfora
in dimensione o chili.

Questo mese abbiamo parlato di  Cosa mettere in
valigia in un nostro pezzo in collaborazione con Zai.net ma quello che voglio trattre oggi è il vero problema di noi ragazze: il beauty case.Partirò dal
presupposto che ovunque dobbiate andare, mare o montagna che sia, un
po’ di sole contiate di prenderlo o quantomeno metterete della
protezione solare.

La prima cosa ovvia che dovete fare è non portare nessun liquido full
size.Tenete a mente che in aereo sono concessi solamente prodotti che
non superino i 100 ml quindi arrangiatevi un po’ come potete. Potete
comprare versioni mini dei vostri prodotti o se come me non siete
Paperon de Paperoni potete acquistare per due spicci dei contenitori
dal vostro negozietto di fiducia (il mio è rigorosamente cinese) e
travasare i vostri prodotti preferiti. Indipendentemente dall’opzione
che sceglierete vi suggerisco di chiuderli con cautela per non
ritrovarvi lo shampoo dappertutto, magari armatevi di scotch e bustine
trasparenti.

citrusconditioner61TJ5KKg5PL._SL1500_

TRUCCHI

Continua a leggere

Come svuotare l’armadio: la teoria

Arriva sempre il triste momento in cui la roba è troppa e l’armadio
scoppia a tal punto da doversi chiedere: compro un altro armadio o
decido di dare via qualcosa? Se decido di dar via qualcosa, cosa?
Il mio mantra per la pulizia dell’armadio consiste in tre semplici
regole valide se seguite fedelmente senza abbandonarsi a troppi
sentimentalismi e alle eccezioni .Le eccezioni ci fregano. Il sistema
cade non appena cediamo al richiamo del nostro maglioncino preferito
ormai distrutto che grida “mi puoi sempre usare in casa”.

600-02377761 © Lisa Brdar Model Release: No Property Release: No Illustration of Woman Looking in Cluttered Closet

© Lisa Brdar

STEP 1:valutazione onesta dello stato di un capo

La prima cosa da fare facendo una cernita nel vostro armadio è
valutare lo stato dei capi. I maglioni hanno fatto i pallini?La maglia
è scolorita? Via. Anche se ve l’ha regalata la vostra zia preferita
quando avevate 14 anni VIA. Punto. Se può sopravvivere ed essere
indossata un altro paio di volte mettetela da parte, pronta all’uso
per dirle addio e poi via. Lo spazio a vostra disposizione è limitato,
tenetelo sempre a mente.

07180eefb82ae9aadf62be3a31dcface

STEP 2: La regola dei due anni Continua a leggere

Dove comprare cosa online

Dopo aver accumulato più esperienza di quanto sia conveniente ammettere in pubblico in fatto di shopping online, posso finalmente redigere una breve guida sui punti di forza dei vari portali che il magico mondo di internet ci mette a disposizione.

1) Forever 21: shorts e vestitini

Il punto forte di Forever 21 è che mantiene più o meno sempre lo stesso stile, e garantisce una vasta offerta, perciò se vi piacciono i look semplici ma particolari, tra il boho e lo sportivo, lo store fa per voi e troverete SEMPRE qualcosa che vi piace. Da non sottovalutare, inoltre, i frequenti saldi e periodi di promozione con spedizione gratis dai 21€ in su.

In particolare Forever 21 si distingue per l’assortimento di shorts di vari modelli a basso costo  e vestitini carini e freschi che per l’estate sono un vero salvavita.

forever 21 vestitiForever 21

Il contro di Forever 21? Le taglie:  vestono poco e, nonostante esista una linea che veste mezza taglia in più, non c’è un’offerta vera e propria per ragazze curvy o una linea “tall” che consideri un’altezza superiore al metro e sessastacinque, questo comporta che conviene sempre controllare la lunghezza dei vestiti per evitare amare sorprese.

2)Lookbook store: top e felpe particolari

Continua a leggere

Ad ogni occasione il suo abito

Il dramma odierno di ogni fashionista come si deve è il seguente: riuscire a seguire i trend che più ama senza cadere nel ridicolo indossandoli al momento sbagliato.

Praticamente: evitare di entrare in una sala con venti persone in jeans essendo l’unica super agghindata, o viceversa (che è anche peggio), essere l’unica in jeans in una sala di ragazze in abito lungo.

d0fc2bae28b798bbd9176ac653b34791

Per ovviare la figura barbina eccovi i miei consigli per le cinque circostanze più comuni.

1.IN FAMIGLIA
Se l’alternativa pigiama non è contemplata perché state uscendo a cena o andate a trovare i parenti vi dovrebbe bastare il buon senso.Se la nonna novantenne non è a favore di tatuaggi sull’inguine e pantaloncini che fanno vedere il sotto-chiappa non li mettete.Punto.

L’outfit a prova di nonna è semplice ma curato e femminile.Una valida opzione: un cocktail dress, della lunghezza giusta per passare il test o un vestito lungo molto casual (per qualche consiglio su come abbinarlo potete cliccare qui).

Immagine

Credits: sherieme

2.FESTEGGIAMENTO UFFICIALE
Mettetevi l’anima in pace perché anche in questo caso minigonne a cintura e scollature alla Lady Gaga sono vietatissime.Che sia il matrimonio di un cugino o il battesimo dell’ultimo arrivato l’eleganza è sempre la chiave.Attenzione alle lunghezze e alle scollature, soprattutto se andate ad una funzione in chiesa, portate magari una pashmina o un cardigan per quando sarete dentro.Perfette gonne lunghe, maxi abiti ma anche pantaloni.

fs

Credits:martso

3.CON GLI AMICI:CASUAL
Se gli amici sono i vostri è una passeggiata.Nessun margine di errore, sapete già cosa vi aspetta. Se, però, non è la solita uscita di quartiere CHIEDETE prima di ritrovarvi a un pigiama party senza saperlo. Continua a leggere

TBT: Consigli per la fretta

Eccovi nove trucchi lampo per ogni occasione in cui dovrete scapicollarvi fuori casa.Quando non sentirete la sveglia o dimenticherete un appuntamento e dovrete prepararvi in 20 secondi netti vi servirà un po’ di aiuto per presentarvi al meglio.

1.SHAMPOO A SECCO:

Tempo: 5 minutidownload

Marca  consigliata: Klorane Avene, lo trovi  in far- macia

Hai bisogno di uno shampoo ma non hai abbastan- za tempo? Ricorri a quello a  secco  che  renderà più vaporosi e puliti i tuoi capelli senza la scocciatura di doverli asciugare. Se sei  proprio agli  sgoccioli, usa del borotalco e lascialo agire 3-4 minuti.

2.MANICURE AL LIMONE

ZitronenTempo: 2 minuti
Occorrente: succo  di limone

Un  trucco per  schiarire le  unghie che  non sia  lo smalto  white  and  glow?  Prova   il  limone  che, essendo uno schiarente naturale, donerà alla  tua manicure lucidità senza bisogno dello smalto.

3.PEDICURE A  METÀ

Tempo: 3-4 minuti pedicure_estetico_01

Scarpe aperte e orrenda pedicure? Ripassa  o applica lo smalto solo sulle unghie che fuoriescono, ma assicurati che  durante la  serata tu non ti  debba togliere  le scarpe,  potrebbe rivelarsi davvero imbarazzante!

4.CIUFFO  PULITO

XX backstage at iHeartRadio Jingle Ball 2014, hosted by Z100 New York and presented by Goldfish Puffs at Madison Square Garden on December 12, 2014 in New York City.
Tempo: 5 minuti

Hai  fretta e  devi  andare ad  una cena? Vorresti acconciarti i capelli ma  hai  poco tempo? Lava solo il ciuffo e  raccogli il resto dei  capelli in  uno chignon o una coda: sembreranno puliti e accuratamente sistemati.

Continua a leggere

3 capi perfetti da abbinare ad un maxi abito

Ormai l’estate regna sovrana con la sua afa apocalittica e nessun segno di un po’  venticello per asciugare l’ascella pezzata. Tra i nostri moltissimi consigli per combattere l’afa (SOS caldo: il trucco che non cola e Come combattere la catastrofe guardaroba estivo) un consiglio spicca tra tutti: le cosce ignude a scuola/università proprio non si possono vedere motivo per cui risulta necessario un bel tutorial sui modi più semplici e veloci per abbinare un maxi abito, a meno che voi come me non siate alte un metro e una Vigorsol e dunque il vostro vestito non è altro che una tenda molto molto lunga,e, in quel caso direi che vi basta come unico obbiettivo quello di non passare lo straccio (aka voi) per tutto il corridoio.

605296-9

1.GIACCA D PELLE

Il modo più semplice di rendere il vostro maxi dress un po’ più edgy è sicuramente quello di abbinare una giacca di pelle, non necessariamente un biker, per rendere il look decisamente più interessante. In più, potrete anche effettivamente usarla per quei 30 secondi di freddo mattutino.

30b65f1e959231c046d1ea1af5bcd743 Lily-Aldridge-givenchy-maxi-dress-balenciaga-wedge-leather-jacket rachel_zoe_leather_jacket_maxidress_societyofcurves

Guardate la piccola Emma Watson, lei si che già aveva capito tutto:

1711a187e7161e7c4f91f631c0276433

2.JEANS 

Se la giacca di pelle la trovate un’alternativa troppo triste o invernale (se ci fate caso molte delle star che ho scelto la indossano per look molto dark), il mio consiglio è quello di provare il vostro maxi abito con una giacca di jeans, decisamente più fresca ma meno versatile nel caso voleste fare un passaggio da look da giorno a look da sera.Molto carina anche l’alternativa con un gilet di jeans, decisamente più sportivo. Continua a leggere